Ricerca

Lotta alla Processionaria

I volontari del Corpo delle Guardie Ecologiche durante i servizi di vigilanza ambientale hanno notato in  varie parti del territorio riminese il proliferare della presenza, soprattutto in aree private, di nidi di processionaria del pino.

Con certezza Morciano di Romagna, Saludecio e Gemmano sono da allarme rosso, nella Valconca già ad ottobre si vedevano le processionarie vagare lungo le strade.


Il fenomeno della diffusione della Processionaria è dovuto al caldo anomalo di questo inverno e come in altre regioni d’Italia anche da noi si sta manifestando in modo esponenziale.

Le larve di questo lepidottero defogliatore sono particolarmente pericolose soprattutto nella fase di fuoriuscita dai nidi perché il loro corpo  è ricoperto da peli fortemente irritanti  per le mucose e per gli occhi in quanto rilascia sostanze tossiche ad effetto urticante e se ingerite dai nostri amici animali possono essere letali.


 

Considerando che non tutti i Comuni della Provincia hanno emesso ordinanze per contrastarne la diffusione, il Corpo delle Guardie ecologiche intende attivarsi per informare la popolazione e tutti i possessori di vegetazione interessata al fenomeno della “Processionaria del pino” su quali siano le misure da intraprendere per l’eliminazione e per impedirne la diffusione.

Nello svolgimento dei nostri servizi di vigilanza ambientale distribuiremo un pieghevole in cui è illustrato il perché è dannosa, cosa cercare e come intervenire.

 

Per informazioni

Sede GEV piazza Malatesta, 28

Tel e Fax 0541 753122

Mail gevrimini@tin.it

immagini tratte dal sito http://lepidoptera.nature4stock.com